uno zaino nell'Egeo

Astypaleae

coming soon...

bag

bike

d'ortie

&

d'osier

Rare & Insolite  Borse Accessori Oggetti

Slowdesign

dalle vele fortune di mare ai preziosi tessuti di ortica selvatica  

Le borse sono fatte di vele “fortune di mare” in dacron strapazzate dalle burrasche salate di venti furiosi, a volte solo sfiorate da lievi brezze, sbiancate chissà dalle nebbie mattutine. 

Nello spirito Slowdesign, dal 1995, ricicliamo genoa, rande, trinchette, tormentine, grand hunier volant, spinnakers colorati: Creature emerse dalla chimica mutate in relations de voyages. 

 

 

Il Mondo du “Dehors”

Le vele vengono raccolte secondo la latitudine del nostro “pied à terre”: porti della Bretagna, Cornovaglia, Belgio, Olanda, delle isole dei Caraibi, adesso sulle rive del Mediterraneo. E lì vengono trasformate, sfuggendo al fuoco della discarica. 

Le borse dunque, appartengono con calma, al vasto Mondo du Dehors, dove passano la corsa del Sole, gli stratus e cumulus, il Noroît e il Libeccio, le Pleïadi e Antares la stella rossa, gli uccelli migratori, gli odori delle terre dopo la pioggia. 

Nati da semi, le piante di lino, canapa, bambù, ortica si rimpinzano di sole e di piogge prima di piegarsi sotto i telai. I nuovi tessuti sono pronti al taglio per nuove forme di ispirazioni contemporeane, curiose della ricchezza e delle virtù del mondo vegetale, ovviamente biodegradabile.

Usciti dall’atelier, sono questi nuovi complici di origine vegetale. Ben concreti, leggeri e amichevoli, attenti a non inquinare sul loro e nostro passaggio. Creati per condividere la Curiosità verso nuovi materiali vertuosi e la loro adozione nel quotidiano. 

 

Complici o mani tese, come il Cestino di midollino & ortica (ramie) per l’estate o l’inverno il Cuscino Wallaby di canapa lavorate da appassionati tessitori in Italia, imbottito (non di sostanze sintetiche) ma con la pula di miglio per rilassare la cervicale, il ventre o le mani.  E per giocare: il  Backgammon nomade. 

Minimale, l’Hortus Ufficius, per incantarsi e partecipare alla Biodervisità -accanto alla scrivania- della germinazione di una pianta di pomodoro Piennolo del Vesuvio (delizia della pizza) o di un Baobab. Perché lui saprà catturare l’acqua e accogliere sotto la sua ombra anziani e bambini. 

Insolito Cestino delle dune, che unisce l’erba Poseidonia oceanica intrecciata, biodegradabile, a una sottile vela riciclata.

Resistente e lavabile, le Pochette in polpa di cellulosa, un materiale innovativo che sostituisce la pelle:  per raccogliere appunti, disegni, mini iPad. 

 

Questi nuovi oggetti ci hanno aperto lucernari verso nuove materie, saperi, storie, esperienze e persone. 

E’ nostro piacere condividerli con voi, all’ombra di un schermo poco fresco.  P&V.

 

Ultime creazioni pezzi unici

fatti in Italia

google-site-verification: googledb83107ae72a82b0.html
FrenchEnglish